Ottimizzazione testi del sito web o SEO copywriting.

Cosa è la SEO o Serch Engine Optimization?

Se siete interessati all’ottimizzazione testi di un sito web, molto probabilmente sapete già di cosa si occupa la SEO. In questo caso potete saltare le prossime righe e andare direttamente a leggere il prossimo paragrafo.

In caso contrario, SEO è un acronimo che sta per search engine optimization ovvero ottimizzazione dei motori di ricerca.

La SEO è quel servizio che aiuta a migliorare il posizionamento di un sito e, nella migliore delle ipotesi, a farlo comparire in cima ai risultati di un motore di ricerca per una specifica query. Per query si intende la ricerca su Google da parte degli utenti.

Metaforica scala della SEO. L’ottimizzazione testi del sito web è uno dei fattori che aiuta a risalire la SERP.

Alla SEO e dunque a un buon posizionamento di un sito web sui motori di ricerca concorrono vari fattori:

  • il server scelto
  • la velocità di caricamento del sito
  • la sua promozione e pubblicità con Adwords
  • l’ottimizzazione delle immagini
  • l’ottimizzazione dei testi del sito web.

A cosa serve l’ottimizzazione testi del sito web?

Il SEO copywriter ottimizza il testo e gli elementi di contenuto di un sito.

Lo scopo del servizio è:

  1. dare in pasto a Google e agli utenti le informazioni che cercano a proposito di un dato argomento
  2. offrire a Google le informazioni giuste in merito ad alcune pagine web e al loro contenuto.

Cosa fa il SEO copywriter?

Il SEO copywriter scrive testi per gli utenti, cerca di mettersi nei loro panni e prova a rispondere alle loro domande su uno specifico argomento.

Inoltre cerca di scrivere usando, per quanto possibile, il linguaggio degli utenti. In modo da risultare a loro facilmente comprensibile.

Il SEO copywriting come alleato cruciale nel posizionamento di un sito.

Cos’è il copywriting?

In generale, il copywriting – attività in cui mi cimento da ventun anni con dedizione ed entusiasmo – è appunto la scrittura pubblicitaria: scrittura per un brand e per i suoi prodotti o servizi su qualsiasi mezzo di comunicazione, off line o on line.

È una scrittura per il cliente-utente, ritagliata intorno alle sue esigenze cognitive. Il copywriting cerca di interessare e di incuriosire, di informare su un brand o un prodotto. E infine di persuadere il cliente/ utente all’acquisto.

Ci sono tutta una serie di tecniche di scrittura pubblicitaria che servono a:

  • rendere espliciti i contenuti,
  • spiegare quello che può sembrarci scontato o semplificare quello che risulta astruso su un prodotto o su un servizio alla maggioranza dei nostri clienti-utenti.
  • Rispondere alle domande più frequenti che gli utenti si pongono su un argomento che non conoscono, ma che gli interessa approfondire.

Perché il SEO copywriting viene premiato dai motori di ricerca.

Sarà più facile che Google sia portato a premiarci con un buon posizionamento del nostro sito, se scriviamo o riscriviamo testi per il web con uno stile efficace e comprensibile e se facciamo ricorso alle keywords più utilizzate dagli utenti nelle loro ricerche.

Perché saranno proprio gli utenti

a premiarci con la loro lettura.

E con il tempo speso sul sito di cui abbiamo scritto i testi.

Un buon copywriting in chiave SEO è quindi uno degli elementi centrali che serve per essere graditi ai motori di ricerca e per migliorare il ranking di un sito web.

Naturalmente ce ne sono poi altri di notevole importanza. Ad esempio:

  • la pubblicità,
  • il link building
  • e la velocità del sito.

Per il buon posizionamento SEO servono contenuti di qualità.

Formulare contenuti in chiave SEO significa scrivere testi per siti avendo in mente una serie di persone con precise caratteristiche: quelle che nel marketing e nella comunicazione digitale sono chiamate buying personas.

E significa farlo intercettando i loro bisogni e parlando il loro linguaggio o comunque ricorrendo a una terminologia per loro comprensibile.

La scrittura o la riscrittura dei testi per questi potenziali clienti è lo step più importante dell’ottimizzazione dei testi del sito web.

Per questo, a livello SEO, è sempre attuale il detto:

Content is king‘.

Perché il contenuto e quindi il testo resta il re indiscusso della SEO. O quantomeno il piatto principe in un immaginario menu a base di SEO.

Google infatti premia i contenuti validi.

L’ottimizzazione testi del sito web è innanzitutto attività di creazione o stesura di contenuti di qualità.

Le caratteristiche di testi o contenuti di qualità.

Possono considerarsi contenuti di qualità quelli:

  • senza refusi
  • senza errori di ortografia
  • scritti in modo corretto e chiaro
  • scorrevoli e comprensibili, facili da leggere e da capire
  • in grado di suscitare l’interesse degli utenti
  • contenenti le parole chiave digitate per cercare i nostri prodotti o servizi
  • originali, nel senso di non copiati da altri.

L’ottimizzazione dei meta-data.

Ad una scrittura scorrevole e centrata sui bisogni degli utenti, si aggiungono gli aspetti che riguardano il motore di ricerca.

Mi riferisco a tutti quegli aspetti che consentono a Google di capire esattamente di cosa si parla in una pagina, qual è il contenuto di un paragrafo e perché si sta mostrando una data immagine.

Questi aspetti sono chiamati meta-data o meta-informazioni: informazioni che il SEO copywriter o lo specialista SEO fornisce a Google attraverso i tag title (H1, H2 e H3), la meta-description e il testo alternativo (TAG ALT) di un’immagine.

I meta-data. A cosa servono?

I meta-data servono a Google a:

  • indicizzare il sito web e le sue pagine
  • indirizzare le persone verso il sito o la pagina web più adatta alla loro ricerca.

Sono importanti per farci trovare dai clienti/utenti del sito web.

I meta-data sono come cartelli stradali

che servono a Google a dirigere il traffico.

Se c’è coerenza tra quanto scritto in una pagina e quanto comunicato a Google con i meta-data, Google ci premia con un miglior posizionamento. Perché, compilando bene i campi dei meta-data, abbiamo indicato la strada giusta agli utenti che effettuano una ricerca sul web.

Google è un tramite, quindi.

Se noi comunichiamo bene con Google, gli utenti saranno soddisfatti e Google ci premierà portandoci più in alto nella SERP.

Perché richiedere il servizio di ottimizzazione testi del sito web.

I clienti/ utenti, se trovano contenuti chiari, interessanti e ben scritti, saranno invogliati a chiedere più informazioni sui prodotti o sui servizi del sito. E magari a comprare.

In definitiva, questo è il senso dell’ottimizzazione dei testi del sito su Google:

  • farci trovare dagli utenti che digitano una serie di keywords
  • scrivere contenuti pertinenti e interessanti in proposito, in modo da rendere i prodotti/servizi che promuoviamo memorabili e appetibili.

La stesura dei testi in ottica SEO è un lavoro importante, che costituisce uno degli elementi utili e imprescindibili per raggiungere un buon posizionamento sui motori di ricerca.

Se vuoi richiedere altre informazioni o un preventivo sul servizio di ottimizzazione dei testi di un sito web o SEO copywriting

CONTATTAMI QUI

Lascia un commento